folignonline
Edizione del 21 Giugno 2018, ultimo aggiornamento alle 11:11:45
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Cronaca, 29 Maggio 2018 alle 15:15:22

La 'Movida' diventa 'Dolce Vita' e punta su sicurezza, decoro urbano e guerra all'incivilta'

Nasce il consorzio 'In Centro': arrivano steward che tutelino il rispetto delle regole. 'Non siamo in contrapposizione ai residenti: gli incivili danneggiano pure noi' [Fotogallery]

Trasformare la cosiddetta "Movida" in "Dolce vita": un'idea più rispettosa di quella movida che piace tanto ai clienti, ma che a volte, fa scendere sul piede di guerra i residenti. Una "Dolce vita" che tuteli, quindi, clienti e residenti contro l'inciviltà e gli schiamazzi, e per far questo, arrivano anche uno stuolo di steward, pronti a far rispettare le regole senza che ne soffra la parte buona e sana del divertimento enogastronomico.


Un obiettivo, questo, che è affidato al neo Consorzio "In Centro", composto da giovanissimi ristoratori che fanno parte (solo per il momento, ma che da subito intende raccogliere adesioni da tutti gli esercenti del centro storico e della periferia) delle vie limitrofe l'ormai cosiddetta Movida, conosciuta anche fuori dai confini comunali. Accanto ai giovani componenti del Consorzio, presieduto da Samuele Ciccioli (Gus), anche il vulcanico Aldo Amoni di Confcommercio che fa da coordinatore di questo gruppo, e che ha illustrato le finalità del Consorzio.


"Non avrà fini di lucro e cercherà finanziamenti, proporrà eventi - ha spiegato leggendo lo statuto - tutelerà gli interessi dei consorziati, effettuerà ricerche promozionali, di marketing, corsi di aggiornamento e si occuperà dell'ingresso di nuovi soci. E' un segnale alla città molto forte per uno sviluppo del centro storico e non solo".


E uno dei primi atti è proprio il servizio della sicurezza. "Stiamo esaminando i preventivi - ha spiegato il neo presidente, Ciccioli, e cercheremo di proporre questo servizio il prima possibile. Si tratta di alcuni steward che, per il fine settimana, quindi dal giovedì alla domenica, nel periodo estivo, in quanto in quello invernale il problema non si propone, dalle 22 alle 2 di notte pattuglierà le vie del centro storico, scoraggiando comportamenti molesti, soprattutto dopo che le attività hanno ritirato tavole e sedie, come prescrive il regolamento comunale".


"Vogliamo far capire ai residenti - ha chiarito il vice presidente di ‘In Centro', Leonardo Ferretti, - che noi non siamo la controparte, anzi, i comportamenti molesti ed incivili danneggiano anche noi".


Oltre alla sicurezza altro importante tassello, sarà quello delle reti informatiche e dei contratti telefonici e per internet a prezzi agevolati per gli aderenti. Ma non si tralascia nemmeno il decoro urbano. Infatti, in programma, la richiesta di un incontro con la Vus per la regolamentazione del ritiro della raccolta differenziata: per evitare che umido, carta e cartoni e , specialmente, vetro, possano stazionare in strada minando il decoro urbano.


"Ringrazio questi giovani per la nascita di un Consorzio - ha spiegato l'assessore Giovanni Patriarchi - che sta avendo un approccio giusto con tutti, compresi i residenti. E' necessario avere più sicurezza possibile quando in giro ci sono famiglie con bambini. Tutte queste attività sono importanti per il centro storico, e se sono portate avanti in modo rispettoso delle regole, significano posti di lavoro e un cuore cittadino vivace che ci viene invidiato dalle città vicine: un approccio corretto necessario".


Questi i membri fondatori del Consorzio che da oggi inizia la sua campagna di adesione agli altri commercianti: Paolo e Mirco Berti, Fabrizio Casagrande, Fabrizio Bastida, Alessandro Cuccagna, Giacomo Lattanzi, Catiuscia Diotallevi, Daniele Ciani.


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Vus Com
Principe