folignonline
Edizione del 15 Ottobre 2018, ultimo aggiornamento alle 22:15:37
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 06 Giugno 2018 alle 10:13:42

Centro civico di Maceratola, studio di fattibilia' in Giunta. A settembre la partecipazione

Il Comune ha recepito le indicazioni dei residenti che avevano 'bocciato' il primo progetto. Sul piatto ci sono 250mila euro. Un'opera a servizio di 5mila abitanti

Alla fine hanno "vinto" gli abitanti di Maceratola e Fiamenga: il centro civico si farà secondo le loro indicazioni. Un obiettivo raggiunto dai residenti delle due frazioni (ma che sarà a servizio anche delle altre due "consorelle", Budino e Cave) che nel 2015 hanno detto "no" ad un progetto così come lo aveva pensato il Comune. Grazie, quindi, alla disponibilità dell'Amministrazione (e soprattutto dell'assessore Graziano Angeli) ecco che si è cominciato a ripensare la struttura.


L'Amministrazione, quindi, ha avviato una fase di approfondimento, insieme alle associazioni del territorio per "costruire" una struttura che fosse il più condivisa con la popolazione.
Ed ora questa nuova proposta (cioè lo studio di fattibilità) è approdato in Giunta e con la manovra di luglio, con l'avanzo di bilancio, verrà affidata la progettazione esecutiva in modo che a settembre il Comune potrà presentare il progetto ed aprire la fase di partecipazione con i cittadini. Per poi affidare la gara di appalto e realizzare la struttura.


A illustrare tutto l'iter è l'assessore Graziano Angeli. "Visti i pareri discordanti che, nel 2015, si erano registrati fra la popolazione - spiega - abbiamo deciso di rivedere il tutto. La struttura avrà una dimensione di circa 200 mq, avrà sia un parco giochi per i bambini che un'area da dedicare all'attività sportiva, avrà anche una valenza sociale. Insomma, sarà completa sotto ogni punto di vista".
Sul piatto ci sono 250mila euro e il centro civico sarà in continuità con gli impianti sportivi e ricreativi della parrocchia di Maceratola (nascerà in via della Canapa).


Diverse sono state le assemblee che si sono svolte con l'obiettivo degli abitanti di poter dotare tutta l'area di una struttura polivalente che avesse varie funzioni e che potesse soddisfare le aspettative di tutti. Avere cioè un centro civico che fosse un polo aggregativo per tutte le età e le esigenze dell'intero comparto.


Un ritardo, quindi, giustificato dal fatto che si è rivisto il progetto. "Infatti, - spiega Angeli - nel frattempo, siamo andati avanti con la riqualificazione della zona che ha visto la nascita dell'area verde della scuola di Fiamenga, la riqualificazione della pista ciclabile La Tronca, con il percorso atletico e le fontanella, come ci era stato chiesto, oltre alla pista ciclopedonale che verrà realizzata a breve e che collegherà via Monte Falterona con la Tronca e il cimitero di Fiamenga".


Con il centro civico, quindi, si completa il "pacchetto" di interventi che erano stati previsti per l'intera area che, ricordiamo, ha un bacino (considerando le quattro frazioni) di 5mila abitanti.


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Vus Com
Sicaf
Principe