folignonline
Edizione del 15 Ottobre 2018, ultimo aggiornamento alle 22:15:37
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 07 Giugno 2018 alle 17:23:24

Penelope a Rasiglia con le rose: teatro, racconti, poesia, musica e workshop

Sabato 9 e domenica 10, il borgo si trasforma in un museo all'aperto con visite guidate, letture all'aperto e molto altro

Sabato 9 e domenica 10 giugno, con la manifestazione "Penelope a Rasiglia con le rose: teatro, racconti, poesia, musica e workshop", il borgo si trasforma in un vero e proprio museo a cielo aperto, attraverso visite guidate, letture all'aperto, mostre e molto altro.


Rasiglia lungo la Valle del Menotre  è come uno "scrigno", dove il filo della storia si intreccia con una natura incontaminata e con un passato laborioso. Mulini, filande, sorgenti, arte e fede sono gli elementi che, integrandosi, delineano il paese.


Avvolta dal vapore dell'acqua sorgiva e dal fragore delle cascate, tra viuzze che si confondono a ruscelli, Rasiglia svela il proprio patrimonio archeologico-industriale e quello storico-artistico, dentro opifici che conservano ancora telai manuali e meccanici, gualchiere, centraline idroelettriche dei primi del ‘900 e non solo.


Attraverso i racconti di coloro che ci hanno tramandato il proprio vissuto, il visitatore avrà la possibilità di riscoprire e sperimentare in prima persona una gestualità dimenticata, quella di mani decise che tastano il gregge per il "salto della pecora" nei "cupaggi" del fiume Menotre, di mani delicate sull'animale durante la tosatura, meticolose nell'ottenere dal vello il filato, la matassa, tinte dei colori della ginestra, della robbia, del guado; quella di mani d'artista che accordano con gentilezza antichi strumenti chiamati telai.


Con i loro splendidi colori e profumi, le rose conferiranno un tocco ancor più romantico al piccolo borgo: numerosi vivaisti valorizzeranno alcuni scorci con i loro roseti e con varietà antiche e moderne di questo fiore.


Il visitatore potrà inoltre assaporare il gusto della nostra terra presso il "Paniere del tintore", a cura del ristorante Maninpasta. Artisti e pittori, lungo i vicoli e i corsi d'acqua, vi daranno l'impressione di essere giunti in una piccola Montmartre.

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Vus Com
Principe
Sicaf