folignonline
Edizione del 19 Novembre 2018, ultimo aggiornamento alle 19:54:10
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Cronaca, 27 Giugno 2018 alle 18:54:04

Guardia medica, nessun trasferimento all'ex Onpi: l'UslUmbria 2 cerca una sede in centro

Scongiurato il trasferimento dopo che la Regione ha prorogato l'attivazione delle Aft

La guardia medica di Foligno non si trasferirà all'ex Onpi, ma resterà in centro o appena fuori le mura:era solo un'ipotesi e tra le soluzioni più probabili dato che la Regione imponeva a luglio l'attivazione della Aft (Aggregazione funzionale territoriale). Ma con la moratoria che è stata concessa dalla Regione per questa  nuova apertura, visto che i due servizi vanno in continuità, si potranno trovare altre soluzioni più consone senza allontanarsi troppo dal centro. 


Lo annuncia l'UslUmbria2  dopo il clamore che siera sviluppato intorno a questo argomento, da parte di cittadini che vedevano la soluzione lanciata altamente inadeguata. Critiche che hanno fatto prendere una posizione pure al sindaco Nando Mismetti che si era mosso subito con l'azienda sanitaria per cercare una soluzione diversa da quella ipotizzata.


La Guardia Medica e l'Aft avranno la loro sede in centro storico, nei locali sopra la farmacia dell'ex Ospedale, naturalmente, appena questi saranno pronti. Nel frattempo era necessario trovare una soluzione ‘tampone', visti i tempi così stretti, che la Regione obbligava a rispettare per l'attivazione delle Aft che vanno a braccetto con la Guardia medica.


Per rispettare tali termini, cioè nel mese di luglio, l'azienda doveva trovare un'ipotesi veloce. E l'ex Onpi, che è un patrimonio pubblico, poteva essere una soluzione logica anche se restava l'incognita ed i disagi per la collocazione, distante dal centro storico.  Ma ora che la UslUmbria2 ha più tempo a disposizione, potranno essere analizzate altre ipotesi che non vadano troppo fuori dal centro storico.


Insomma, guardia medica e Aft - quest'ultima creata, quindi, per alleggerire gli ingressi al pronto soccorso con i dottori di medicina generale i quali, a turno di giorno (mentre la guardia medica funzionerà di notte) forniranno una prima emergenza, come mettere dei punti di sutura senza andare in pronto soccorso, tanto per fare un esempio - non si allontaneranno troppo dal centro storico e saranno, quindi, più facili da raggiungere per i cittadini.


Gli spazi che ora sono occupati dalla Guardia medica, infatti, non sarebbero stati sufficienti per ospitare tutti e due i servizi che, come abbiamo spiegato, devono coesistere insieme. Staremo, a vedere quale sarà, quindi, la nuova soluzione ipotizzata e sulla quale l'azienda sta lavorando.M


Nel frattempo, si lavora per trasferire gli uffici della direzione generale a Le Scale e per ristrutturare la palazzina sopra la farmacia del vecchio ospedale per trasferirvi, oltre alla guardia medica e alla Aft, diversi altri servizi. Sopra la farmacia del vecchio ospedale (al primo e secondo piano) si sposteranno la neuro psichiatria infantile (che ora si trova nella sede Inail di via Preti), il servizio dei disturbi dello sviluppo (che si trova in via dei Molini) e il centro diurno per l'autismo che ora si trova in via Cesare Agostini (al primo e secondo piano).


MA COS'E' LA AFT? Lo scopo di questo nuovo servizio è quello di assicurare, a tutta la popolazione in carico ai medici di medicina generale che fanno parte dell'Aft, i livelli essenziali e uniformi di assistenza, inclusa quella ai turisti con il pagamento della relativa quota prevista per la visita.
Questa riorganizzazione ha anche l'obiettivo di ‘fidelizzare' i cittadini, potenziare l'assistenza domiciliare e ridurre i tanti accessi impropri al pronto soccorso. Ogni medico poi, attraverso investimenti in software specifici, dovrà avere sottomano il fascicolo elettronico del paziente così da avere un quadro chiaro.


Gli ambulatori, in sostanza, saranno un po' alternativi all'ospedale, che deve essere riservato ai casi gravi.  L'Aft servirà, quindi, per alleggerire gli ingressi al pronto soccorso con i dottori di medicina generale i quali, a turno di giorno (mentre la guardia medica funzionerà di notte) forniranno una prima emergenza, come mettere dei punti di sutura senza andare in pronto soccorso, tanto per fare un esempio.


Nella foto, l'ex Onpi


 


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Principe
Vus Com