folignonline
Edizione del 18 Agosto 2018, ultimo aggiornamento alle 07:48:09
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 07 Agosto 2018 alle 09:46:48

Piano della mobilita': terminati i rilievi, ora si affrontano le criticita' piu' gravi

La Sintagma chiede piu' collaborazione ai cittadini: 'Compilate il questionario'. A caccia di soluzioni per il quartiere di Prato Smeraldo, la zona di Ponte Antimo e l'area di Ponte San Magno

Sono quasi 200 i folignati che hanno compilato il questionario on line pubblicato sul sito del Comune di Foligno nel quale si parla di mobilità sia pubblica che privata, anche in riferimento a chi va in bicicletta e intanto, sono terminati i rilievi del traffico - da parte della società Sintagma, a cui è stata affidata l'elaborazione del Pums (piano della mobilità sostenibile) - e si sta procedendo alle attività e alle analisi per elaborare il quadro conoscitivo del Piano, tenendo presenti le varie criticità del territorio.


E' direttamente l'ingegner Tito Berti Nulli, coordinatore generale del Pums di Foligno, a illustrare l'iter.
"Si sono conclusi i rilievi del traffico eseguiti con apparecchiature automatiche Radar Sintagma - spiega - Sono stati effettuati i rilievi sulla sosta (confronto tra domande e offerta) sia nel centro storico che intorno alle principali attività e servizi (ospedale, stadio, stazione per un totale di 8 zone di sosta).


Ed è in corso l'acquisizione del quadro esigenziale dei cittadini di Foligno in merito alla mobilità sia pubblica che privata con particolare attenzione ai desiderata dei ciclisti. Questo avviene grazie al questionario on-line pubblicato sul sito del Comune di Foligno a cui si può accedere facilmente rispondendo alle domande formulate".


E proprio parlando del questionario che l'ingegnere lancia un appello: "Chiediamo a tutti i cittadini collaborazione per la sua compilazione". Insomma, la Sintagma si aspetta una adesione più massiccia, per essere in grado , così, di cogliere tutte le esigenze.


"La mobilità dolce (pedonalità e ciclabilità) - continua l'ingegnere Tito Berti Nulli - sarà uno dei punti di forza del nuovo piano della mobilità sostenibile della città".


E poi l'analisi delle situazioni critiche, quelle che hanno generato, e continuano a farlo, proteste e polemiche.


"Parallelamente - dice - si stanno studiando soluzioni per alcune aree e per alcuni nodi particolarmente critici della città (assi viari di via Campagnola-via Pieve-via Rubicone; area ex Mattatoio-Ponte San Magno; quartiere Prato Smeraldo e più in generale per tutto il continuo urbano di Foligno).
Tutte le differenti soluzioni, e gli scenari proposti, saranno simulate con il modello di traffico in corso di predisposizione sulla base dei flussi di traffico e dei conteggi manuali predisposti da Sintagma, e presentati in partecipazioni pubbliche".


Uno dei punti qualificanti del Pums, infatti, sarà proprio la condivisione con la città delle azioni di progetto. Ed infatti, ora, le problematiche che hanno generato polemiche nei mesi passati, sono tutte in standby, proprio per arrivare nei prossimi mesi quando inizieranno le varie assemblee e illustrazioni delle varie soluzioni ipotizzate.


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Principe
Sicaf
Vus Com