folignonline
Edizione del 21 Settembre 2018, ultimo aggiornamento alle 21:24:54
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 01 Settembre 2018 alle 15:57:41

Quintana, John Viola: 'Impressionato dalla vostra citta', dalla Giostra e dal Museater'

Il rampollo di una delle piu' influenti famiglie italiane in America in visita a Foligno [Fotogallery]

"Sono rimasto impressionato dai ragazzi che rappresentano il ponte didattico del futuro: noi si studiava sui libri, loro, invece imparano tutto digitalmente e in modo dinamico. Sono rimasti impressionato dalla ricchezza di storia della vostra città, di come siete riusciti a ricostruire dopo il terremoto, del senso profondo di comunità, la pulizia. E poi questa manifestazione, l'accoglienza che ci avete riservato in taverna, l'ottimo cibo. Di sicuro torneremo a vivere questo evento".


E' il commento, e la promessa, di John Viola, rampollo di una delle più influenti famiglie italiane in America e fino a pochi mesi fa direttore della National Italian American Foundation, la più famosa associazione di rappresentanza degli Italiani d'America che è stato accolto da Ente Giostra della Quintana e il Centro Studi Città. 


Viola, appartenente a una generazione naturalmente attenta alle tecnologie digitali e appassionato della cultura italiana, ha scoperto Foligno e la Giostra della Quintana attraverso il programma "Quintana 4D" e ha deciso di visitare ieri di persona il "museater" di Palazzo Brunetti-Candiotti.


Dopo una serata trascorsa alla taverno del rione Spada, la giornata ha avuto inizio presso il Centro Studi Città di Foligno, per proseguire sulle tracce dei "fantasmi digitali" in realtà aumentata che infestano i luoghi più significativi della città e ne rivelano la storia e le bellezze nascoste grazie a spettacolari video a 360° degli interni degli edifici di maggior rilievo.


Il giro si è concluso a Palazzo Brunetti-Candiotti, sede dell'Ente Giostra, dove la giovane guida museatrale Giulia Ceccucci ha messo in scena la rappresentazione de "Una curiosa coincidenza", la ormai ben sperimentata storia della rinascita della Giostra della Quintana, che nel suo primo anno di vita è stata ormai apprezzata da più di 1.500 visitatori-spettatori italiani e stranieri.


Viola ha molto apprezzato il fascino della tradizione della Quintana e la qualità della messa in scena, ma, come detto, ha sottolineato di essere stato impressionato dalla bravura, dalla passione e dall'ampio coinvolgimento di tanti giovani volontari dei Rioni e studenti delle scuole, che hanno partecipato alla produzione all'interno di progetti di alternanza scuola-lavoro. Un modello di virtuoso che potrebbe essere replicato anche negli USA.


Nel pomeriggio, ospite del Presidente Domenico Metelli, Viola e i suoi accompagnatori hanno avuto la fortuna di assistere alle prove della Giostra al Campo de li Giochi e provare un assaggio del fascino della Quintana.


 


 


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Principe
Vus Com