folignonline
Edizione del 12 Novembre 2018, ultimo aggiornamento alle 21:49:16
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Cronaca, 26 Ottobre 2018 alle 09:53:36

Sosta selvaggia, la Municipale annuncia piu' controlli. Il comandante: 'Con tanti parcheggi non e' giustificabile una sosta fuori dalle regole'

Intervista al neo dirigente della Polizia locale, Marco Baffa: si e' subito innamorato di Foligno e sulla sicurezza chiede la collaborazione dei cittadini

"Potenzieremo i controlli sulla sosta, specialmente nel centro storico, adottando anche l'effetto sorpresa. La città ha una buona rete di parcheggi e, quindi, non si giustifica questa sosta fuori dalle regole. Anche perché, poi, la città si presta ad essere vissuta a piedi, senza prendere l'auto per spostarsi di pochi metri".
E' uno dei primi atti che il nuovo comandante della Municipale, Marco Baffa, si appresta ad effettuare. 


Insomma, sul parcheggio selvaggio, ecco che arriverà il giro di vite della Municipale che annuncia controlli serrati. In servizio a Foligno dall'inizio di ottobre (dopo aver guidato Limbiate, Lecco, Como e Cantù) il comandante Baffa si sente già folignate: Foligno lo ha subito "catturato" ed è pronto a portare anche la sua famiglia. "E' una città vivibilissima - dice - bella, dove la socialità è al primo posto. Me ne sono innamorato subito".


Il comandante Baffa ha preso una casa in centro, proprio per riuscire a vivere la città e capire, da dentro, i meccanismi. "In questi giorni sto girando molto - dice - approfittando anche del fatto di non essere, ancora, conosciuto". Uno "studio" della città, delle sue dinamiche, delle peculiarità, delle note positive ma anche delle problematiche.


E, dopo la sosta selvaggia, altro problema è rappresentato dai troppi incidenti in alcune vie. "Ad esempio in viale Firenze - spiega - Si devono effettuare dei correttivi, intanto per non far creare code e poi per prevenire sinistri".


Partendo dal motto che il comandante ha preso in prestito dai carabinieri: tra la gente per la gente, ecco che annuncia: "Non mi piace ‘fare cassa' con le multe, ad esempio, il mio obiettivo sarebbe, con la Ztl, raggiungere sanzioni ‘0', perché significherebbe che i folignati hanno imparato a vivere la città. La qualità della vita qui è altissima e si deve puntare sulla prevenzione e sull'educazione civica".


Parlando di movida, Baffa dice: "Consideriamola una risorsa importante sotto diversi punti di vista. Non vedo particolari problemi. E' un fenomeno che genera qualche disagio soprattutto in primavera e in estate ma probabilmente con il potenziamento dei controlli da parte nostra e la vigilanza che gli esercizi pubblici hanno adottato, la situazione non è particolarmente preoccupante. Come dicevo io abito in zona centrale e, in questo periodo, non ho vissuto particolari disagi. C'è un ottimo tessuto sociale e una buona socialità. Poi, se ci sono da fare dei correttivi, penso ad esempio all'installazione di servizi igienici, credo che si possa parlarne".


E poi il numero degli agenti. "Poco personale - dice - solo 41 agenti. Bisogna, perciò, ottimizzare le risorse che abbiamo". Quindi, impossibile pensare all'istituzione di vigili di quartiere con le unità presenti al Comando se non si faranno ulteriori assunzioni. Ed allora ecco che il comandante vede nella collaborazione con la gente, la migliore "arma" per avere più sicurezza e un controllo. "


Si deve spingere sulla collaborazione dei cittadini - spiega - io mi aspetto questo dai folignati. Si deve tornare a guardare il vicino di casa, essere una sorta di sentinella, senza però sostituirsi alle forze dell'ordine: segnalare se c'è qualche anomalia, qualche movimento o auto sospetti. Specialmente per le piccole frazioni e realtà dove ci si conosce tutti. E' importante questo tipo di controllo".


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Principe
Vus Com