folignonline
Edizione del 20 Luglio 2019, ultimo aggiornamento alle 16:07:47
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Società, 05 Maggio 2019 alle 08:18:48

Una gita all'isola d'Elba

L'isola d'Elba è una delle isole dell'arcipelago toscano; arcinota soprattutto in Italia, negli ultimi anni anche i turisti stranieri hanno cominciato a viaggiare verso l'Elba, spesso per vacanze prolungate. Nonostante si tratti di un'isola non eccessivamente grande, stiamo comunque parlando di un tratto di


terra sufficientemente ampio da ospitare alcuni importanti porti e diversi piccoli comuni, dove è possibile soggiornare o anche solo passare per visitare l'entroterra o le bellissime spiagge. Se non sai come arrivare all'isola d'Elba ti conviene informarti online, sui siti che offrono non solo il calendario e gli orari dei principali traghetti, ma anche una mappa dell'isola e la possibilità di prenotare con anticipo il tuo biglietto.


All'Elba in traghetto
Come abbiamo detto, l'isola d'Elba non è poi tanto piccola; volendo si può decidere di arrivare senza mezzo di trasporto personale, ma conviene ricordare che si tratta di un metodo fortemente sconsigliato, soprattutto se si viaggia in famiglia. Il bello dell'isola sta proprio nel visitare non solo il luogo in cui si soggiorna, ma anche i dintorni, magari alla ricerca di una spiaggia particolarmente accogliente. Per questo motivo è fortemente consigliato prendere il traghetto portando con sé anche l'autovettura; volendo si può anche noleggiare l'auto direttamente sull'isola. Visto però che i turisti, soprattutto ine state, sono numerosi, anche questa attività va fatta con un certo anticipo. I mezzi pubblici sono disponibili, ma non consentono di arrivare ovunque si desideri.


Cosa fare all'Elba
Si tratta di certo di una delle mete preferite da chi ama il mare, quindi stare in spiaggia a prendere il sole, ma anche dedicarsi alle immersioni o qualsiasi sport acquatico si desideri. Nei principali abitati dell'isola sono infatti disponibili corsi e guide che ci possono accompagnare a svolgere qualsiasi attività, compresa la vela o anche di portarci al largo alla ricerca dei cetacei, che soprattutto in alcuni periodidell'anno si avventurano all'interno del mar Mediterraneo. Sull'Elba è anche presente il Monte Capanne, ricco di opportunità per chi ama stare all'aria aperta; sono infatti disponibili sentieri, da percorrere a piedi o anche in mountain bike. Per i ciclisti poi l'isola è un paradiso, con svariati chilometri di strada da percorrere come si desidera, spostandosi da un paesino all'altro.


La storia dell'Elba
L'isola d'Elba è abitata sin dall'antichità, a partire dal Paleolitico. In seguito sia gli etruschi sia gli antichi romani stabilirono degli abitati sull'isola, anche perché si trovano proprio qui dei giacimenti di ferro, un tempo un metallo molto utilizzato e assai importante. Si fermarono sull'Elba anche gli Ostrogoti e i longobardi, e anche i corsari, che depredarono l'isola alla fine del Medioevo. All'inizio del 1800 Napoleone si stabilì sull'isola, dove fu esiliato dopo la caduta durante la battaglia di Waterloo. Ancora oggi rimangono sull'isola d'Elba molteplici ricordi del suo passato, per chi è amante della storia si tratta di seguire interessanti itinerari, durante i quali scoprire passo per passo tutte le popolazioni e i personaggi illustri che si fermarono qui, a lungo o solo per un breve periodo di tempo.

Azienda Modena
Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Marco Post
Sicaf
Ristorante al Palazzaccio